Renella

Attraverso la parola renella si è soliti indicare un profilo minore di calcolosi renale nell’apparato urologico. Un sinonimo di renella è sabbia renale in quanto, in questo caso, i calcoli sono di dimensioni particolarmente ridotti e con consistenza simile a quella della sabbia.

renella

La renella è costituita da piccolo formazioni di ossalati

La renella è composta quindi da aggregazioni cristalline che prendono forma nei nostri reni e si trasferiscono successivamente nelle vie urinarie causando delle importanti e dolorose coliche renali. La renella quindi differisce dai classici calcoli renali per dimensione, consistenza, composizione e colore caratteristico (color quasi rossastro per via dei componenti).

Come per i calcoli renali, la renella si forma sia per l’alimentazione sia per ereditarietà e genetica.

 Nel primo caso si formano perché il paziente ha abusato o tende a consumare troppi alimenti contenenti calcio (renella di ossalati di calcio) oppure alimenti che danno luogo ad acidi urici (renella da urati). Nel secondo caso la trasmissione genetica o l’ambiente fa trasmettere da parente a parente attraverso il Dna questa predisposizione alla renella. Vi è un caso che è di natura infettiva e viene diagnosticato verificando la composizione in fosfati della sabbia renale.

La cura per la renella varia e può andare dall’utilizzo di farmaci appositi al maggior apporto di acqua, da alcuni rimedi naturali (che di seguito andremo a vedere) all’espulsione asintomatica della sabbia renale. In considerazione che la renella è una problematica salutare di lieve conto, il vostro medico curante vi aiuterà sicuramente nel risolverla velocemente.

Per quanto riguarda i rimedi naturali ed in caso di lievi disturbi si possono utilizzare i classici rimedi della nonna oppure talune formulazioni erboristiche composte da alcune erbe medicali come il crescione, il tarassaco, il finocchio e la gramigna.

Si raccomanda comunque in tutti i questi casi e in caso di predisposizione alla renella un aumento del consumo di acqua ed il consumo limitato di bevande con dolcificanti.