Rimedi naturali


Icalcoli renali sono una patologia infima che colpisce circa il 45 % della popolazione di razza bianca ed asiatica. Numerosi sono i medicinali che si utilizzano per favorirne l’espulsione e prevenirne la formazione, ma non tutti sanno che esistono ottimi rimedi naturali contro la calcolosi renale in grado di soddisfare le esigenze dei portatori di tale patologia. Il più famoso rimedio per i calcoli renali è facile da reperire, infatti basta recarsi nella nostra erboristeria di fiducia: stiamo parlando della nota erba Spaccapietre. Essa è un  rimedio molto funzionale per i calcoli renali tale da sostituire, quasi in toto, le più classiche terapie di facilitazione del funzionamento renale.

L’erba Spaccapietre prende il nome dalle rocce sulle quali si sviluppa e dalle suq proprietà disgreganti, proprio relative ai calcoli renali. Per rendere tale prodotto un ottimo rimedio contro la formazione dei calcoli renali, è opportuno seguire le corrette indicazioni per la preparazione di una tisana. Essa va bevuta per tre volte in ciascuna giornata e va preparata con una quantità pari ad un bicchiere d’acqua per ciascun cucchiaino di erba spaccapietre. Si consiglia l’assunzione della tisana come rimedio contro la formazione di calcolosi renale, per un tempo limitato di 6 giorni consecutivi.

Il limone è tra i rimedi naturali più importanti per prevenire i calcoli renali

Il limone è tra i rimedi naturali più importanti per prevenire i calcoli renali

Un altro rimedio naturale contro il mostro della calcolosi renale, è da rintracciarsi nelle infinite qualità dell’agrume italiano più noto: stiamo parlando del limone, in particolar modo quelli della nostra penisola, coltivati principalmente in Sicilia. Da una recente ricerca clinica è stato provato che è oramai scientificamente provato che l’assunzione ripetuta di succo di limone, previene la formazione di calcoli renali e, nella misura di mezzo bicchiere al giorno, non determina alcune controindicazioni, differentemente dalla miriade di farmaci attualmente in circolazione. Il limone, è da annoverarsi nella lista dei rimedi naturali contro i calcoli renali, proprio perché contrastante il processo di nefrolitiasi. Tale agrume, infatti, contiene circa 43 grammi di citrato per ogni chilogrammo, quantità tre volte maggiore rispetto alla classica arancia.

Meno noto, ma ugualmente efficace, è il rimedio naturale contro la formazione di calcoli renali, prodotto dagli estratti dei semi di Ammi visnaga. Essa è una pianta dalle infiorescenze ad ombrella, dalla quale si ricavano numerosi rimedi contro la formazione di aggregati di sali minerali che vanno a depositarsi nei reni. Per preparare un infuso di Ammi visnaga è necessario di 5 grammi di frutti, 100 ml di acqua molto calda e tenere ad infusione per circa trenta minuti. Chi soffre di calcoli renali, troverà notevoli benefici dopo averne bevuto almeno tre tazze. In genere, è possibile utilizzare come rimedio naturale contro i calcoli renali, anche la tintura della pianta in quantità pari a 15 gocce, da diluire in poco meno di un bicchiere di acqua oligominerale.

Chrysanthellum americanum in tintura madre è un ottimo rimedio per la prevenzione della calcolosi renale

Chrysanthellum americanum in tintura madre è un ottimo rimedio per la prevenzione della calcolosi renale

Coloro che hanno già prodotto calcoli renali nella misura non superiore ai 3 mm, possono fare affidamento su un rimedio naturale che si produce con la tintura madre di Chrysanthellum americanum . Per la preparazione dell0infuso da bere, vanno utilizzate circa 40 goccie da diluire in un bicchiere d’acqua e da assumere almeno tre volte al giorno successivamente ai pasti  principali. Si consiglia di compiere tale terapia a base di prodotti naturali, per almeno 20 giorni ogni mese, per una durata complessiva di tre mesi. Tale rimedio naturale contro la calcolosi renale, non sempre ne facilità l’espulsione, ma spesso ne riduce le dimensioni.

Sempre nella nostra cara erboristeria, possiamo acquistare la tintura madre di un’altra pianta ben nota. Essa è la Robbia tintoria. L’acido contenuto nelle sue radici costituisce un ottimo rimedio contro la formazione di calcoli renali. Tale tintura va assunta in numero di 40 gocce, in acqua, per tre volte al giorno , sempre lontano dall’assunzione di cibo.

Nel complesso, ogni rimedio naturale può essere ottimo e funzionale contro la formazione di calcolosi renale, ma solo ed esclusivamente se:

-si conduce una dieta sana che prevede l’assunzione di liquidi, come acqua oligominerali o minimamente mineralizzate, che favoriscono il processo di diuresi e, conseguentemente, l’espulsione di renella o di piccolo calcoli renali;

- si assume, almeno una volta al mese, succo di mirtillo nero, melone, cipolla e prezzemolo che favoriscono il processo di acidificazione delle urine e promuovono la riduzione dei calcoli renali.